Senza categoria

Byblos A/W 2015

IT – La sfilata di Byblos è stata senza dubbio una delle mie preferite di questa fashion week. Manuel Facchini, art director dell’azienda, per il prossimo autunno inverno ha immaginato una donna dell’iperspazio cosmico che sbarca sulla terra nell’epoca di Maria Antonietta, creando così un contrasto tra lo spazio e il romanticismo. Le stampe presenti nella collezione sembrano delle gabbie toraciche, ma in realtà non sono altro che immagini satellitari di montagne prese dall’alto che creano effetti e giochi di colore su tessuti, pelle e neoprene. Insomma, una passerella dal sapore cyborg, fatta di bianco, nero, azzurro, rosso, ocra e ghiaccio.

EN – Byblos fashion show was one of my favorites of this fashion week. Manuel Facchini, art director of the company for the coming autumn and winter imagined a woman of the cosmic hyperspace that lands on the earth in the era of Marie Antoinette, thus creating a contrast between the space and romance. The prints of the collection look like rib cages, but in reality are satellite images of mountains that create effects and color play on fabrics, leather and neoprene. In short, a walkway flavor cyborg, made of white, black, blue, red, ocher and ice.

Photo Credits: Claudio Di Capua