FashionOutfitTravel

Welcome to Eivissa

AMAZON shirt, JADISE bag, BERSHKA shorts, GIOSEPPO shoes.

Ore 9:00. Suona la sveglia. Mi alzo, mi lavo e mi vesto. Chiudo la valigia, esco di casa in direzione Linate. Alle 12:00 parte il mio aereo per Ibiza.

Nel primo pomeriggio ho messo piede sulla Isla Bonita, l’isola della perdizione, l’isola dove tutto è concesso, ma non solo… perché ho scoperto che Ibiza è tanto altro!

L’aria del mare mi ha fatto subito sentire bene, meglio. Non ce la facevo più a stare in città, Milano mi stava diventando troppo stretta.

Il mio appartamento alle spalle del porto di Eivissa era perso tra le mura bianche interrotte da finestre e porte colorate. I colori predominanti?  Indubbiamente l’azzurro e il giallo, proprio come quelli della mia nuova borsa Jadise. Appena l’ho vista ho subito pensato “è perfetta per la mia vacanza ad Ibiza“. Non so perché ma questi colori mi hanno dato proprio l’idea di quest’isola, pur non essendoci mai stata prima d’ora.

Mi sono innamorata di questa zona dell’isola, delle sue stradine, dei tramonti e dei suoi mille colori.

Ho mangiato tapas e paella a volontà, girato per le strade dell’isola alla ricerca/scoperta delle calette più belle dove fermarmi a fare un tuffo nell’acqua turchese. Le più belle (almeno quelle che ho visto) sono state Cala Comte e Cala d’Hort, ma di questo ve ne parlerò nel prossimo post.

Ora vi lascio a questi pochi scatti rubati lungo la banchina del porto, dove mi sono persa tra il bianco e l’azzurro di questa casina…

_MG_9069 copia_MG_9077_MG_9071 copia_MG_9085

Close