Travel

#WhatToSeeInMadrid part. 1

 Plaza de Espana, Templo de Debod, Palacio Real, Catedral de la Almudena, Plaza Major, La Latina.

Madrid è una città calorosa, accogliente, bella. Madrid è un po’ come la mia Napoli, per questo mi è entrata subito nel cuore.

Ormai sono passati quasi 5 mesi dal mio viaggio a Madrid… da tanto volevo iniziare a raccontarvi tutto, ma tra i tanti viaggi di questa estate, la fashion week di settembre, il trasloco a Milano ed impegni vari, solo ora riesco a trovare il tempo per parlarvi dei miei giorni trascorsi in questa splendida città!

Ho diviso questo viaggio in tre parti perché parlarvi di tutto in un solo post sarebbe stato troppo lungo!

  • Plaza de Espana

PlazaEs

La prima cosa che ho visto non appena ho messo piede a Madrid, a parte l’aeroporto e la metro, è stata Plaza de España, una grande piazza circondata da alcuni dei palazzi più alti della città, come i grattacieli Torre de Madrid e l’Edificio España, entrambi realizzati negli anni ’50 del Novecento.

Una delle attrazioni di Plaza de España è il monumento a Miguel de Cervantes, un complesso scultoreo posto all’interno di una serie di aiuole che circondano una grande fontana.

  • Templo de Debod

debod2

Nelle vicinanze di Plaza de España, camminando per una deina di minuti, sono arrivata al Templo de Debod, antico tempio egizio del IV secolo a.C.

La storia narra che questo tempio fu donato dall’Egitto alla Spagna nel 1968 come riconoscimento di una missione archeologica che salvò alcuni templi della valle Nubia dall’allagamento della diga di Assuan.

PicMonkey Collage

Oggi il Templo de Debod è stato completamente restaurato, le parti mancanti sono state ricostruite, ed è composto da una serie di stanze visitabili.

Il miglior momento per ammirarlo dall’esterno è prima del tramonto. Purtroppo per me, la giornata in cui ci sono stata non era delle migliori. Il cielo coperto non mi ha permesso di ammirare lo spettacolo mozzafiato che aspettavo con ansia!

  • Palacio Real

PalacioReal

Il Palazzo Reale di Madrid è un posto davvero meraviglioso, ma ancora di più lo sono i suoi giardini di cui sono rimasta affascinata e dove credo di aver perso più di 20 minuti a scattare foto da ogni angolo!

Questa struttura è nota come residenza ufficiale della famiglia reale spagnola che però non risiede qui, difatti il Palazzo Reale ospita i cerimoniali pubblici, gli incontri diplomatici ed altri eventi ufficiali, e viene normalmente adoperato ad uso pubblico per le visite dei turisti e dei cittadini.

  • Catedral de la Almudena

CattedraleAlmudena

A due passi dal Palazzo Reale si trova la Cattedrade Almudena, chiesa madre dell’arcidiocesi di Madrid le cui origini risalgono all’epoca di Carlo I, nel XVI secolo. I lavori per la sua realizzazione furono iniziati nel 1883 e la cattedrale fu inaugurata soltanto nel 1993 dal papa Giovanni Paolo II.

La facciata principale, quella che dà su Palazzo Reale, ha subito catturato la mia attenzione. Caratterizzata da un porticato bellissimo, sopra la loggia si trova la statua della Vergine dell’Almudena, affiancata da altre quattro sculture (sant’Isidoro, santa Maria de la Cabeza, santa Teresa d’Avila e san Fernando) e dai due campanili.

  • Plaza Major

Plazamajor

Durante la mia passeggiata non poteva certamente mancare il “pit stop” per rifocillare lo stomaco. Così, sotto consiglio di amici, mi sono recata a Plaza Major per mangiare un bocadillo de calamares, un panino ripieno di calamari fritti tagliati a forma di anello e conditi con un po’ di limone o maionese.

Questa credo sia una delle piazze più scenografiche di Madrid: la statua di Filippo III, i grandi palazzi che la chiudono in un rettangolo, i tavolini dei caffè e dei ristoranti allineati creano un’atmosfera unica.

Una volta terminato il mio spuntino ho ripreso a fare la turista. Mi è bastato girare l’angolo per ritrovarmi davanti il famoso Mercato di San Miguel. Anche qui vale la pena farci una capatina, di certo non per fare la spesa (anche perché i prezzi non sono i più economici), ma per farsi un aperitivo con un bicchiere di rosso va più che bene.

  • La Latina

LaLatina

Situato a Sud-Est di Madrid, La Latina è il quartiere per eccellenza per birra alla spina, tapas e mojito, difatti durante il fine settimana è quasi impossibile trovare posto in qualche bar o ristorante, sia per pranzo che per cena, è sempre stracolmo!

La Latina è un quartiere ricco di curiosità, è la parte multietnica della città dove si incontrano usanze diverse, dove ti rimane impresso lo stile di vita Madrileno e la loro voglia di far festa. Insomma, una visita qui non può mancare!

To be continued…